ELORO D.O.C.

PRODOTTI TIPICI SICILIANI

ELORO D.O.C.

DOC

CONDIVIDI:

RICONOSCIMENTO DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA DEI VINI:

La denominazione di origine controllata «Eloro» è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione.

PIATTAFORMA AMPELOGRAFICA:

La denominazione di origine controllata «Eloro» è riservata ai vini rossi e rosati, ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, almeno il 90% dei vitigni Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, da soli o congiuntamente. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni, purché raccomandati o autorizzati rispettivamente per le province di Ragusa e Siracusa.

La denominazione di origine controllata «Eloro» può essere seguita da una specificazione dei seguenti vitigni: Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, se i vini sono ottenuti da uve provenienti per almeno il 90 per cento dal corrispondente vitigno. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni purché raccomandati o autorizzati rispettivamente per le province di Ragusa e Siracusa. La denominazione di origine controllata «Eloro» con la menzione della sottozona Pachino è riservata al vino rosso ottenuto da uve provenienti per almeno l’80% dal vitigno Nero d’Avola e per la rimanente percentuale da uve provenienti dai vitigni Frappato e/o Pignatello.

ZONA DI PRODUZIONE:

 Le uve destinate alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata «Eloro» devono essere prodotte nella zona appresso indicata, che comprende in tutto o in parte il territorio amministrativo dei comuni di Noto, Pachino, Portopalo di Capo Passero e Rosolini in provincia di Siracusa ed Ispica in provincia di Ragusa.

CARATTERISTICHE AL CONSUMO:

 Il vino «Eloro» con la menzione della sottozona Pachino non può essere immesso al consumo prima del 1° aprile dell’anno successivo a quello di produzione delle uve e può essere qualificato come «RISERVA» se sottoposto ad un periodo minimo di invecchiamento della durata di due anni a partire dal 15 ottobre dell’anno della vendemmia, di cui almeno sei mesi in botti di legno.

I VINI DEVONO RISPONDERE, ALL’ATTO DELL’IMMISSIONE AL CONSUMO ALLE SEGUENTI RISPETTIVE CARATTERISTICHE:

ROSSO:

colore: rosso rubino più o meno intenso, talvolta con riflessi violetti o granati;

odore: franco, robusto, leggermente etereo;

sapore: sapido, giustamente tannico con retrogusto gradevolmente asciutto, amarognolo, leggermente fresco;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%;

acidità totale minima: 5 per mille;

estratto secco netto minimo: 22 per mille.

ROSATO:

colore: rosa grigio (occhio di pernice) più o meno intenso, con riflessi granati;

odore: delicato, con aroma di frutta;

sapore: fruttato, caratteristico, vellutato, leggermente acidulo;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,5%;

acidità totale minima: 5 per mille;

estratto secco netto minimo: 18 per mille.

NERO  D’AVOLA: 

colore: rosso più o meno intenso;

odore: vinoso, caratteristico;

sapore: secco, tipico;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%;

acidità totale minima: 5 per mille;

estratto secco netto minimo: 22 per mille.

FRAPPATO:

colore: rosso più o meno intenso;

odore: caratteristico, intenso;

sapore: asciutto, armonico, tipico;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%;

acidità totale minima: 5 per mille;

estratto secco netto minimo: 22 per mille.

PIGNATELLO:                             

colore: rosso più o meno intenso;

odore: delicatamente vinoso, caratteristico;

sapore: tipico, asciutto, gradevole;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%;

acidità totale minima: 5 per mille;

estratto secco netto minimo: 22 per mille.

PACHINO:

colore: rosso rubino granato intenso con riflessi rosso mattone dopo l’invecchiamento;

odore: intenso, profumo muschiato, generoso;

sapore: di corpo, tannico, con retrogusto vellutato, robusto;

titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,5%;

acidità totale minima: 4,5 per mille;

estratto secco netto minimo: 24 per mille.

ALTRI PRODOTTI TIPICI SICILIANI

POMODORO DI PACHINO I.G.P.

foodtoursicily

Nessun Commento

CAROTA NOVELLA DI ISPICA I.G.P.

foodtoursicily

Nessun Commento

VUCCIDDATI DI MANDORLE P.A.T.

foodtoursicily

Nessun Commento

VINU COTTO E MUSTAZZOLI P.A.T.

foodtoursicily

Nessun Commento

LE RICETTE SICILIANE

CARDI IN PASTELLA

foodtoursicily

Nessun Commento

CAVOLFIORI IN PASTELLA CON UOVA

foodtoursicily

Nessun Commento

CUBBAITA

foodtoursicily

Nessun Commento

AMARETTI

foodtoursicily

Nessun Commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FOOD TOUR SICILY

  •   Via Della Resistenza
    92026 Favara (AG)

  •    Mobile: +39 366 3066216

  •    Mail: info@foodtoursicily.it


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
         

CHI SIAMO

Primo sito in assoluto che si occupa di rispondere alle richieste di informazione, assistenza e accoglienza turistica siciliana.

I NOSTRI PARTNER

FOOD TOUR SICILY|P.Iva 02800230845

Per favore attendi...

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per conoscere tutte le nostre News e godere dei vantaggi delle nostre offerte esclusive...