SALAME SANT’ANGELO I.G.P.

PRODOTTI TIPICI SICILIANI

SALAME SANT’ANGELO I.G.P.

CONDIVIDI:

TERRITORIO DI PRODUZIONE:

 Sant’Angelo di Brolo in provincia di Messina

TIPOLOGIA DI PRODOTTO:

 Insaccato da carni suine in budella naturali di suini. La carne utilizzata proviene da razze selezionate tradizionali (Large White, Landrance e Duroc) o da animali derivanti da incroci tra queste razze e quelle autoctone.

CARATTERISTICHE AL CONSUMO:

Aspetto la superficie esterna è cilindrica ed irregolare, presentando la classica fioritura, uno strato biancastro, tipica degli insaccati stagionati; consistenza tenera, compatta di consistenza elastica alla pressione esercitata dal palmo della mano;

Aspetto al taglio: fetta compatta ed omogenea con grasso e magro ben legati;

Colore: rosso rubino e grasso bianco;

Odore: profumo delicato e caratteristico; caratteristico dal

Sapore: speziato e fragrante.

Pezzature

Cularino peso da 700 a 1500 grammi con stagionatura minima di 50 giorni insaccato nel budello dell’ampolla rettale del maiale;

Sottocularino peso da 200 a 700 grammi insaccato nel budello nel piccolo e grosso colon stagionatura minima non inferiore a 30 giorni;

Sacco peso da 1000 a 3500 grammi insaccato nel budello nel cieco del suino stagionatura minima non inferiore a 60 giorni;

Fellata peso da 300 a 600 grammi insaccato nel budello riccio prossimo al cieco stagionatura minima non inferiore a 30 giorni;

Il prodotto, subito dopo l’insacco e la legatura, deve essere munito di sigillo atto a garantire la corrispondenza al disciplinare, e di tutti gli elementi previsti dalle leggi vigenti che regolano le procedure di etichettatura e confezionamento dei prodotti insaccati a base di carne.

IMMISSIONE AL CONSUMO:

Sul prodotto immesso al consumo deve essere riportata la denominazione “Salame S.Angelo”, seguita dalla dicitura “Indicazione Geografica Protetta” e/o dalla sigla I.G.P., fatta in caratteri chiari, indelebili, di dimensioni almeno doppie rispetto alle altre diciture, nettamente distinguibili da ogni altra scritta che compaia in etichetta. Sull’etichetta dovrà comparire oltre alle diciture finora elencate, ed al logo della denominazione, il codice numerico identificativo del singolo prodotto. Il Salame S.Angelo, dopo l’applicazione dei contrassegni, può essere commercializzato: Sfuso ovvero confezionato sottovuoto o in atmosfera modificata, Intero, in tranci o affettato.

ALTRI PRODOTTI TIPICI SICILIANI

CIOCCOLATO MODICANO O “CARCAO” P.A.T.

foodtoursicily

Nessun Commento

CACIOTTA DEGLI ELIMI P.A.T.

foodtoursicily

Nessun Commento

CASSATA SICILIANA P.A.T.

foodtoursicily

Nessun Commento

ARANCIA RIBERA D.O.P.

foodtoursicily

Nessun Commento

LE RICETTE SICILIANE

FRITTELLA O FRITTEDDA

foodtoursicily

Nessun Commento

RICCI DI MANDORLE

foodtoursicily

Nessun Commento

INSALATA DI ARANCE

foodtoursicily

Nessun Commento

CANNOLO SICILIANO

foodtoursicily

Nessun Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FOOD TOUR SICILY

  •   Via Della Resistenza
    92026 Favara (AG)

  •    Mobile: +39 366 3066216

  •    Mail: info@foodtoursicily.it


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
         

CHI SIAMO

Primo sito in assoluto che si occupa di rispondere alle richieste di informazione, assistenza e accoglienza turistica siciliana.

I NOSTRI PARTNER

FOOD TOUR SICILY|P.Iva 02800230845