AREA ARCHEOLOGICA DI SANT'ANGELO MUXARO

AREE ARCHEOLOGICHE

AREA ARCHEOLOGICA DI SANT’ANGELO MUXARO

CONDIVIDI:

 PROVINCIA

Agrigento

COMUNE

Sant’Angelo Muxaro

INDIRIZZO

Necropoli – Sant’Angelo Muxaro (AG), Italia

ORARI

APERTURA

CHIUSURA

Area archeologica di Sant’Angelo Muxaro

Da lunedì a sabato

8.30
19.00
Area archeologica di Sant’Angelo Muxaro

Prima domenica del mese

8.30
13.30

 GIORNO DI CHIUSURA

  Domenica / Giorni festivi

COSTO DEL BIGLIETTO

INTERO

RIDOTTO

AREA ARCHEOLOGICA DI SANT’ANGELO MUXARO
GRATUITO
GRATUITO

Nella Valle del Platani, sui bruschi versanti del colle di Sant’Angelo Muxaro, scopriamo uno dei centri più importanti della Sicilia pre e protostorica. Gli scavi condotti, tra fine ‘800 e inizi del ‘900, dall’archeologo Paolo Orsi, hanno restituito ritrovamenti di altissimo valore archeologico, un gruppo di grandi tombe a tholos i cui ricchi corredi, alla monumentalità dell’architettura funeraria, non trova ancora oggi riscontro in altre necropoli siciliane, divenendo uno dei siti più importanti della Sicilia protostorica. Tali reperti di altissimo valore archeologico: corredi funerari ceramici e d’oro che sono custoditi in diversi musei, quali il Museo Archeologico di Agrigento, il Museo Archeologico di Siracusa, il British Museum. Sin dalla loro rinvenimento, Paolo Orsi sottolineò le relazioni dell’architettura tholoide con l’architettura egeo-micenea e denotò in Eraclea Minoa il possibile punto di espansione di queste influenze transmarine, riflettendo nella tradizione di antichi rapporti fra Creta e la Sicilia. Scendendo lungo i costoni del colle della città si trovano innumerevoli tombe a grotticella, le più antiche risalenti al IX secolo a.C.: vaste necropoli di quello che doveva essere un ricco ed importante insediamento. La più grande e suggestiva tomba protostorica della Sicilia, con i suoi circa 9 m di diametro e 3,5 m di altezza, è la “Tomba del Principe”, chiamata anche “Grotta Sant’Angelo”, dal nome del santo protettore che secondo la tradizione avrebbe scelto la grotta per il suo eremitaggio dopo averla liberata dal demonio. La grotta è costituita da una doppia camera, con una volta a cupola (tholos) tipica di analoghe strutture micenee.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FOOD TOUR SICILY

  •   Via Della Resistenza
    92026 Favara (AG)

  •    Mobile: +39 366 3066216

  •    Mail: info@foodtoursicily.it


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
         

CHI SIAMO

Primo sito in assoluto che si occupa di rispondere alle richieste di informazione, assistenza e accoglienza turistica siciliana.

I NOSTRI PARTNER

FOOD TOUR SICILY|P.Iva 02800230845

Per favore attendi...

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per conoscere tutte le nostre News e godere dei vantaggi delle nostre offerte esclusive...